18 luglio 2018

La donna senza compromessi é di Manuel Facchini

Use your illusion: niente è come sembra nella collezione Manuel Facchini SS18 che rinnova il mistero dei crop circles, ne stravolge l’intenzione, enfatizza l’essenza e diventa un’emozione illusoria

La donna senza compromessi é di Manuel Facchini

Le rubriche di fashionchannel.ch: “Fashion, grandi nomi della moda, brand emergenti, tendenze e curiosità

MILANO-The bing bang theory: una cosmogonia in divenire – e piuttosto stilé- che porta in un’altra dimensione in cui la perfezione del cerchio non esiste se non nelle sue infinite contraddizioni. Il risultato è un mood genderless tout court: fuori misura, in bilico tra realtà e fantasia, in cui la femminilità è liquida e non accetta compromessi: other si(z)de,

Una tras(n)formazione continua che comincia dai tessuti: la seta e la viscosa sono protagoniste di lavorazioni inaspettate- sono tagliate e laserate e accoppiate e adesivate– sulle quali domina l’apparente figura concentrica. Effimera e rimodulata in versione down to earth appare scomparendo sugli abiti e ne percorre la lunghezza: in un gioco di contrasti tra lucido e opaco, spunta su maniche dai volumi over oppure si annulla all’interno di dettagli. Big collision (ma non spaziale) tra capispalla over – ampi, amplissimi ma dal coté sport rock ottenuto con dettagli chic&choc (lavorazioni a costine, righe bicolori) – e vestiti lunghi e iperfemminili, dai particolari unconventional e che vengono da lontano, come i tessuti a contrasto materico e le lavorazioni laser, bucate e adesivate. E ancora bomber mignon impreziositi da borchie ton sur ton che disegnano le spalle ed enfatizzano i particolari, diventando quasi corazze ma femminili; si abbinano a felpe di seta e a pantaloni super leggeri, fluidi e con trasparenze.

Essenzialità e precisione: il caos viene riportato all’ordine dalle fettucce dei capi ricoperti di micro borchie che evolvono da macrospirali a micro; la purezza è la strada da seguire nelle silhouette precise che accarezzano il corpo e lo seducono avvolgendolo per tutta la sua lunghezza oppure si amplificano in maxi plissè di seta arricchiti da lavorazioni spesso a contrasto.

Uno sliding doors che intreccia tre soli colori – bianco, nero e rosso – ed è in movimento anche negli accessori, dove i cerchi bucano la pelle delle scarpe donando una falsa percezione di chiusura e in cui il dailywear ha la forma di una zeppa monoblocco.

Redazione Fashion

6330870381451092UA-56317664-1