24 settembre 2018

La pelle, un settore in ottima salute

LINEAPELLE94 CHIUDE UN’EDIZIONE ALL’INSEGNA DI UNA STRAORDINARIA EFFERVESCENZA CREATIVA E CONFERMA IL PROPRIO RUOLO DI BUSINESS EXPERIENCE DI RIFERIMENTO PER LA FASHION INDUSTRY GLOBALE

La pelle, un settore in ottima salute

Le rubriche di fashionchannel.ch: “LO SAPEVI CHE…”, curiosità di moda, alimentazione, cultura, travel, wedding, cinema, tendenze e gossip”

MILANO-Lineapelle94, dal 20 al 22 febbraio a Fieramilano Rho ha rinnovato a 360 gradi il senso della propria leadership internazionale, confermandosi come la business experience di riferimento per un settore, quello della fashion & luxury industry globale, che cerca costanti stimoli innovativi e stilistici.

L’EVENTO
Lineapelle94 chiude ospitando 1.254 espositori (+5% su febbraio, provenienti da 45 Paesi) e accogliendo un flusso di visitatori (da 109 Paesi) superiore alle 20.000 unità. Un’affluenza in linea con quella dell’edizione di febbraio 2017 e che ribadisce la sinergia con la fiera della tecnologia per conceria, calzatura e pelletteria, Simac Tanning Tech, svolta in stretta concomitanza e contiguità. Un risultato che dimostra, come testimoniato da molti espositori, ”l’evidente qualificazione dei clienti, tra i quali, oltre alla conferma di quelli consolidati, dalle griffe del lusso ai più importanti brand, continuano a proporsi nuove realtà di piccole e medie dimensioni che a Lineapelle cercano partner affidabili sotto il profilo della qualità del prodotto, della certezza del servizio, dell’innovazione”. Da segnalare la crescita dei buyer francesi (+6%) e, all’opposto, il calo atteso di quelli provenienti dalla Cina (-30%) dovuto alle festività di Capodanno.

IL MERCATO

L’andamento di Lineapelle94 è lo specchio di una congiuntura caratterizzata, in generale, da una estrema cautela e, nel particolare, da una clientela che seleziona con estrema attenzione i fornitori. Molto frequentati gli stand di chi ha portato campionari evoluti, innovativi e stilisticamente coerenti con le tendenze estive 2019. Ma anche aggressivi sotto il profilo della varietà e della volontà di proporre ai visitatori ispirazioni concrete e possibilità di sviluppare accessori di grande personalità. La pelletteria resta molto attiva, dal lusso ai segmenti inferiori, ma spinge su una frenetica differenziazione delle collezioni, imponendo ai fornitori un costante upgrading in direzione della flessibilità e della rapidità. La calzatura conferma le sue incertezze e il predominio della sneaker, premiando i fornitori di materiali in grado di proporre linee premium caratterizzate da prezzo accessibile e valore aggiunto creativo. Segnali interessanti, dopo alcuni stagioni di arretramento, per l’abbigliamento in pelle.

L’INNOVAZIONE

Un’esperienza fieristica in costante miglioramento, un’offerta di contenuti sempre più ricca. Lineapelle94 ha aperto le porte al futuro promuovendo alcune apprezzate novità nell’allestimento: una segnaletica più coordinata ed efficace e una nuova dimensione delle Lounge Area, trasformate in luoghi di promozione dell’eccellenza del made in Italy (rappresentato da un motoscafo Riva, le sedute Poltrona Frau e l’iconica Fiat 500) e un programma di eventi che hanno riscosso un grande successo di partecipazione. Tutto esaurito per il convegno promosso da UNIC (Unione Nazionale Industria

Conciaria) e COTANCE (la confederazione europea dei conciatori) sul tema “La Concia e i prodotti Chimici” che ha cercato di fare chiarezza sul tema coinvolgendo conciatori, istituti di ricerca, chimici e brand e andando in cerca di nuovi indirizzi di ricerca e nuovi strumenti. Grandissimo interesse per la presentazione di Lineapelle Innovation Square, selezionatissimo incubatore di idee, soluzioni, tecnologie innovative che troverà spazio all’interno di Lineapelle95, in calendario da martedì 25 a giovedì 27 settembre 2018. Infine, vero e proprio bagno di folla per la premiazione (condotta da Dj Francesco con la partecipazione del rapper Moreno e di Tommy Zorzi) di Amici per la Pelle, settima edizione del concorso artistico che coinvolge le scuole medie inferiori dei distretti conciari italiani e che ha portato in fiera, giovedì 22 febbraio, oltre 1.000 studenti. Ha vinto l’Istituto Comprensivo di Santa Croce sull’Arno Scuola Cristiano Banti con l’opera dal titolo “Dalla Galleria degli autoritratti degli Uffizi…”. Ma, soprattutto, ha vinto l’entusiasmo contagioso dei ragazzi per un concorso virale al punto da aver raggiunto, sulla pagina Facebook di UNIC (dov’era possibile votare l’opera preferita), oltre 180.000 persone, generando più di 65.000 interazioni.

LO STILE

Lineapelle94 ha celebrato il tema Empathy, trend di riferimento elaborato dal Comitato Moda per la stagione estiva 2019 e declinato dagli espositori esprimendo una straordinaria e luminosa creatività. Glitter, lamine, iridescenze, stampe, perle e specchi: una grande ricerca di luce, brillantezza e fantasia. Poi rifiniture cangianti e brillanti, pelli serigrafate e perlate in colori accesi ma non eccessivi. Il tutto, dicono dagli stand, studiato per “rispondere alla forte richiesta di mercato in direzione di soluzione sportive e casual: pelli e materiali morbidi in colori versatili che facciano da base per plotter, laser, applicazioni, glitter metallico”. Spazio anche all’accoppiamento innovativo, con la pelle che si abbina a tessuti, sintetici e materiali tecnici in forme inedite e che ne enfatizzano la duttilità.

6330870381451092UA-56317664-1