22 agosto 2018

La storia del Mulino di Maroggia

Antico mulino simbolo dell’eccellenza del Canton Ticino

La storia del Mulino di Maroggia

Le rubriche di fashionchannel.ch: “CUCINA E DINTORNI” la rubrica dedicata alla cultura enogastronomica e al mondo dei viaggi

MAROGGIA-Ma lo sapete che in Ticino, precisamente a Maroggia, si trova il più grande mulino del Canton Ticino?.
Il Mulino Maroggia è un’azienda di famiglia nata negli ultimi anni del 1800 per volontà del fondatore Michael Stadlin, discendente da un’antica famiglia di mugnai attivi nella Svizzera centrale.
Maroggia è da sempre un comune legato all’attività molitoria, infatti già dal 1800 era attivo il mulino Raggi e Contestabile rilevato poi nel 1888 dalla famiglia Stadlin…
Da allora il Mulino Maroggia si è evoluto, ingrandendosi ed automatizzandosi pur mantenendo la sua parte più antica che racconta la storia del mulino.
Tra tradizione e innovazione, il mulino macina ogni giorno più di 50 tonnellate di grano.
Dalla macinazione del frumento tenero si ottengono oltre 40 varietà di farina destinate alle panetterie-pasticcierie, all’industria alimentare in generale e ai ristoranti-pizzerie. Dalla macinazione del grano duro invece si ottiene semolino, detto “friscello”, destinato ai pastifici.
Il mulino crea anche miscele speciali come il pane ai quattro cereali, il pane radici o il pane vallesano ottenuti grazie alla macinazione della segale.
Tra i sottoprodotti del Mulino Maroggia, la crusca e la “farinetta” che vengono forniti ai mangimifici che li trasformano in foraggio per animali.
Una bella storia di eccellenza ticinese…

Redazione Travel – A cura di: Sara Biondi

6330870381451092UA-56317664-1