22 agosto 2018

Mosaico+ presenta in anteprima Diamond

Diamond è soprattutto fuga, vera protagonista del decoro. La fuga crea il disegno scorrendo tra le lastre di vetro e accompagnando lo sguardo tra le forme algoritmiche. Diamond è un mosaico composto da materie prime artistiche.

Mosaico+ presenta in anteprima Diamond

Le rubriche di fashionchannel.ch: “ABITARE”, interior design, decoration, tendenze, consigli utili, idee e proposte per arredare

Bencore: Hexaben large al Museo Nazionale Svizzero di Zurigo
Pubblicità

CASALGRANDE-Oltre al concetto di pattern

Ogni collezione di mosaici esprime le sue peculiarità: Diamond va oltre al concetto di pattern per abitare gli spazi. E’ una linea completamente innovativa e pura nonostante le sue citazioni alla storia di vetrate in mosaico stagnato realizzate con un vetro capace di far muovere le forme attraverso la rifrangenza della luce.
Diamond permette al mosaico di abbandonare la sua tradizionalità a favore di forme geometriche, essenziali ed eleganti.  Diamond è la collezione con rimandi all’architettura sacra, con il vetro Cattedrale dalle venature dense di storia del Medioevo e a rimandi di architettura Moderna dell’Art Decò del Crysler Building di William Van Alen e dalle geometrie pure di Frank Lloyd Wright. Diamond ha gli angoli acuti.

Diamond è colore
Può essere colorato con tinte piene e piatte o avere una superficie stonalizzata e venata. Il design inusuale premette la stuccatura tono su tono per un effetto raffinato o a contrasto per dare alla composizione un carattere più eccentrico e di tendenza.

Diamond è il mosaico dalla forte identità
Diamond ha un’identità forte, uno stile sintetico ed al tempo stesso volumetricamente aerodinamico, turgido e opulento perché fonde il calcolo, la geometria e il design più moderno con la storia antica dell’arte musiva Italiana.

Redazione Abitare – A cura di: Fabio Luciani Communications

6330870381451092UA-56317664-1