20 settembre 2017

Sfoltire i capelli è la cosa giusta da fare?

Sfoltire i capelli fa bene? Fa male? A cosa serve davvero? Come si fa? Lo abbiamo chiesto a Laura Bondesani del Team laura di Lugano

Le rubriche di fashionchannel.ch: “Capelli, la rubrica che indaga, consiglia e crea idee di bellezza a 360°. Vi racconteremo le ultime novità di ogni campo, e molto ancora seguiteci!

Cosa significa sfoltire i capelli

Partiamo dalle basi prima di tutto.
La sfoltitura è una tecnica tramite la quale, con appositi attrezzi (forbici, sfilzino etc.), si agisce su porzioni della chioma per ridurne il volume tramite tagli appositamente distribuiti sulle lunghezze.  È possibile infatti sfoltire i capelli alla radice, ai lati o in entrambe le sezioni della chioma, in relazione alla necessità richiesta dal taglio e dalla forma del viso.

Perché sfoltire i capelli? 

Il motivo è molto semplice: alcune volte, per rendere un taglio definito e bello, serve alleggerire la chioma da una massa di capelli eccessiva che rende il complesso visivo troppo carico e “appesantito”.
Ciò che non tutti sanno, però,  è che non tutti i tagli necessitano di essere sfoltiti e che il rischio di affidarsi ad un hairstylist inesperto o a metodi casalinghi è proprio quello di svuotare eccessivamente il volume, finendo per avere un effetto “cugini di campagna”: punte troppo leggere e volume eccessivo, causato da capelli troppo corti e gonfi..

Sfoltire i capelli li rende più forti o aiuta a farli crescere?

Riguardo le solite frasi che avrai sentito almeno una volta nella vita “Dobbiamo sfoltire i capelli per renderli più forti” o ancora “Potremmo sfoltire i capelli per farli crescere più rapidamente”non esistono evidenze o relazioni tra una chioma sfoltita ed una maggiore crescita o un migliore stato di salute degli stessi. Infatti tramite la sfoltitura si recide il capello al livello del fusto, la parte morta, e non a livello del follicolo, che è invece la parte responsabile della crescita della chioma.
Al contrario, sfoltire i capelli in maniera troppo aggressiva o troppo frequente potrebbe rovinarne la struttura e creare un odioso effetto “paglia secca”. Fai attenzione!

Come sfoltire i capelli?

Le tecniche per alleggerire la massa sono veramente moltissime e seguono spesso correnti di pensiero e stili differenti. Noi di Compagnia della Bellezza ad esempio, amiamo parlare di “alleggerimento”, cioè l’insieme delle tecniche da noi messe a punto con le quali i nostri hairstylist rendono le chiome leggere e ventilate proprio come nei tagli della collezione Italian [H]air.
Ma ora entriamo più nel dettaglio.

Sfoltire capelli ricci

I capelli ricci, proprio per la loro naturale tendenza ad accumulare volume, si prestano alla sfoltitura sulle lunghezze per dare maggiore definizione ad un taglio particolare o più semplicemente per domarli, insieme a prodotti appositi, se particolarmente tendenti al crespo.

Sfoltire i capelli lisci

È bene sfoltirli soprattutto quando risultano molto folti e spessi, per ridurre il volume e dare definizione a un taglio sfilato e arioso.

Sfoltire i capelli lunghi

Si prestano a questo genere di trattamento per ridistribuire visivamente i volumi, ma attenzione a non esagerare: l’effetto “capelli schiacciati sulla testa” è dietro l’angolo.

Sfoltire i capelli corti

Per i capelli corti la sfoltitura è possibile e aiuta a donare dinamismo allo styling, ma bisogna fare molta attenzione se non si vuole incappare nell’effetto “palloncino”, causato da un’eccessiva sfoltitura della massa.

Tecniche per sfoltire i capelli

Come hai capito sfoltire i capelli è praticamente un’arte e, come ogni arte, necessita dei suoi strumenti.
Quelli più utilizzati dai nostri parrucchieri sono essenzialmente due.
Scopriamoli insieme.

Sfoltire i capelli con lo sfilzino

Questo strumento, detto anche scultore, per la sua particolare maneggevolezza soprattutto nella definizione dei tagli corti e medi, permette di “scolpire” per l’appunto la chioma, definendone forme e volumi tramite scalature ultra precise e mirate. Sui tagli medi e medio-lunghi questo strumento viene utilizzato soprattutto per la definizione delle punte, per uno stile unico e dolcemente ciocchettato.

Sfoltire i capelli con le forbici dentate

Queste particolari forbici dotate di una lama non regolare, dette anche “forbici a seta”, permettono di dare un effetto differente rispetto a quello che è possibile ottenere se si sceglie di sfoltire i capelli con le forbici normali a lama liscia. Questo perché la dentatura della lama permette di effettuare tagli più leggeri e “setosi” distribuiti tramite colpi di forbici sulla stessa ciocca seguendo tutta la lunghezza, da poco dopo la radice sino alle punte, per non forzare la scalatura su una sola zona della chioma.

Ma quando è il momento giusto per sfoltire i capelli?

Non esiste un momento più giusto di un altro per alleggerire i capelli! Stai tranquilla…
La giusta sfoltitura è semplicemente parte integrante della creazione di uno stile perfetto, che sappia valorizzare la tua bellezza, secondo quanto appreso nella fase iniziale di ascolto e consulenza alla scoperta delle tue esigenze e dei tuoi desideri. Quindi non pensarci troppo, affidati al nostro team Compagnia della Bellezza e lascia che siamo noi a interpretare al meglio ciò di cui hai bisogno!
Non te ne pentirai!

Leggi anche su: fashionchannel.ch – Per info: www.laurabondesani.com

6330870381451092UA-56317664-1