Moda Mag
24.12.2018 - 14:000

Moda inverno 18/19: Daizy Shely

Il tema del gioco torna nella rappresentazione degli scacchi, che ricorrono su felpe, pellicce, maglia e sulle gonne jacquard, su chi spiccano a sorpresa stampe floreali in colori pastello.

Le rubriche di fashionchannel.ch: “Fashion, grandi nomi della moda, brand emergenti, tendenze e curiosità

MILANO - La collezione inverno 2018-19 di Daizy Shely prende forma partendo da un’icona degli anni ’90, Lady Diana, principessa forte e fragile, carismatica e malinconica, capace di indossare ogni cosa con allure impareggiabile. A lei si ispirano gli abiti da cocktail drappeggiati che fasciano il corpo scoprendo le spalle, adornati da guanti lunghissimi e colletti di cristalli. In velluto o satin, arancio intenso o blu elettrico color block.
Dalla English Rose che il popolo britannico rimpiange ancora la mente creativa della designer fa un volo pindarico e approda alla rosa come simbolo di bellezza e di vita. “Ho sempre amato le rose – racconta Daizy Shely - per me è come se fossero umane: bellissime e intense ma anche malinconiche e pericolose. Imprevedibili. Mi rappresentano molto”

L’artista Umberto Chiodi, interpretando alla perfezione il mood della collezione, disegna un’illustrazione che rappresenta rose rosse che si ramificano su una superficie rosso sangue, assumendo un aspetto quasi tridimensionale, vitale. L’illustrazione dà origine a una stampa declinata sui materiali più diversi, dal satin al PVC, con effetti inediti.

Qua e là la designer svela il suo lato più intimo con rimandi all’infanzia, a un passato innocente che non c’è più, di cui sente grandissima nostalgia. Ne è un esempio la stampa ‘Las Vegas’, d’ispirazione anni ‘80 che riproduce una vecchia foto della stilista bambina assieme al papà: un omaggio spiritoso all’idolo indiscusso, amante del gioco d’azzardo. Un gesto d’affetto molto privato che la stilista vuole condividere col pubblico.

La sera si illumina di capi scenografici e delicati come i corpetti in pizzo francese con applicazioni di piume di struzzo e cristalli oppure gli abiti in pizzo e tulle che sembrano usciti da un film di Sofia Coppola. Il bianco e nero è declinato su texture e silhouette differenti, dal bomber sportivo in eco-pelliccia all’abito vestaglia di paillettes con i revers a contrasto, agli abitini corti animalier.
Ma Daizy Shely è anche la designer dei dettagli imprevedibili: il berretto militare, in sé severo e rigoroso,
diventa sexy con la veletta. Un omaggio alla Charlotte Rampling de Il portiere di notte.

Redazione Fashion

Potrebbe interessarti anche
Tags
daizy shely
daizy
shely
designer
inverno
rose
moda
© 2019 , All rights reserved