ABITARE/CASA
05.11.2019 - 12:000

Anche in casa il vintage é sempre di moda

Con i professionisti di Trapletti Pittori, scopriamo i segreti degli ambienti vintage

Le rubriche di fashionchannel.ch: “ABITARE”, interior design, decoration, tendenze, consigli utili, idee e proposte per arredare

SPONSORED CONTENT

BALERNA - Elegante, raffinato, hippy, industrial… Puoi creare il tuo un bagno in stile vintage giocando su specifiche tonalità di colore e alcuni complementi d'arredo che riportano indietro nel tempo. Dal colore delle pareti (tinteggiatura o carta da parati), ai rubinetti, dai tessuti delle tende ai sanitari, per dare al bagno un look retrò è necessario ragionare sull'insieme di tutti gli elementi che lo compongono e soprattutto sullo stile degli anni che vuoi richiamare. Vediamo gli stili vintage per il bagno tra cui è possibile scegliere.

Bagno di inizio Novecento

Se vuoi andare molto indietro nel tempo, allora devi realizzare un bagno che richiami i fasti di inizio Novecento, giocando con romantiche nuances del pesca per le pareti, inserendo il parquet in legno e soprattutto una grande vasca posizionata al centro della stanza. Uno degli elementi sempre presenti in un bagno di inizio Novecento è lo specchio con cornice dorata e il materiale che meglio richiama questi anni è il marmo.

Se invece vuoi richiamare il periodo ancora precedente della Rivoluzione Industriale, allora opta per una palette cromatica dominata dalla scala del grigio per le pareti del bagno e arreda con elementi che richiamino i materiali industriali come una vasca in ghisa smaltata senza supporti a vista. Altrimenti puoi usare i toni del ruggine applicando la carta un'unica carta da parati che unifica una parete e il soffitto: inserendo anche qualche elemento moderno dello stile Industrial puoi dare anche un tocco contemporaneo!

Indietro di 60 anni

Se hai amato gli anni '50 e '60, la scelta di colori e arredi punta su linee pulite e raffinate, sanitari in porcellana bianca di impianto tradizionale e rivestimenti ceramici. A rafforzare questo effetto contribuisce anche la bicromia bianco-grigio. Il colore principe di questi anni è il rosa, che dona un effetto molto romantico al bagno in stile anni '50, a scelta tra un rosa pallido o un color lampone. Basta alternarlo con qualche dettaglio bianco e nero per dare più di carattere all'intera stanza.

Negli anni '50 andavano di moda i sanitari colorati in tonalità vivaci e allegre ma sempre sul pastello: rosa e turchese erano quelli più utilizzati, anche per le pareti (i due colori venivano alternati sulle quattro pareti del bagno). Come rivestimento delle pareti venivano usate molto spesso le classiche mattonelline rettangolari e tutto l’ambiente era lineare e pulito.

I mitici anni '70 e '80

Molti bagni di case che hanno 40 o 50 anni possiedono ancora i richiami agli anni '70 e '80, che oggi stanno tornando di moda. Un bagno vintage che richiami questo periodo deve prevedere un mix di finiture nei toni del rosso e un lavandino sospeso con specchio con cornice in teak appeso al muro ad esempio. Ricorda di utilizzare anche mobili sbiancati, portaoggetti da vasca e una pianta in vaso.

Verso gli anni '80 invece arrivano nei bagno le geometrie, applicate ai rivestimenti di pareti ma anche sulle pareti, in accostamento o con il legno oppure con piastrelle bianche e nere. Specchi con cornici esagonali, piastrelle retrò semplici e pulite e una madia in legno come unico mobile in bagno con pareti rivestite in carta da parati con richiami geometrici. E l'immancabile pavimento a scacchi? Assolutamente sì, ma va abbinato a pareti bianche!

Redazione Abitare

 

Tags
anni
moda
bagno
pareti
abitare
stile
carta
vasca
legno
sanitari
© 2019 , All rights reserved