Salute e Medicina
01.06.2017 - 09:370
Aggiornamento : 01.10.2018 - 15:36

Benvenuti ai “giovani” di oggi

Le rubriche di fashionchannel.ch: “SALUTE E MEDICINA”

La popolazione mondiale cresce sempre più velocemente. Per la prima volta nella storia, oggi la maggior parte delle persone raggiunge e supera i 60 anni. Inoltre, 125 milioni di individui raggiungono gli 80 anni. Entro il 2050, la popolazione mondiale di ultrasessantenni dovrebbe raddoppiare, ma già entro il 2020 il numero di anziani supererà quello dei bambini di età inferiore ai 5 anni.

Nella classifica stilata dall’Oms dei paesi con la popolazione più longeva, l’Italia si attesta al secondo posto dopo il Giappone. Il 21,4% dei cittadini italiani ha oltre i 65 anni, mentre il 6,4% è ultraottantenne. Secondo gli esperti, la lunga vita dei cittadini italiani è dovuta a diversi fattori, tra cui l’accessibilità universale delle cure e l’alto livello del sistema sanitario.

La vita media è in aumento e si nota anche dal target di età dei turisti che invadono le nostre strade delle città d’arte. La popolazione invecchia sempre meglio in salute, quindi è giusto voler curare anche il benessere psicofisico, tanto che anche moltissime persone di 80 anni si rivolgono al medico estetico.

Tuttavia c’è una grande differenza di trattamenti verso gli over 70 per cui si stanno creando delle nicchie di mercato nel campo dei prodotti , delle tecniche e della medicina estetica, che, come sottolinea il Prof. MARIO DINI chirurgo plastico estetico con Studi a Firenze, Roma e Milano, data la tipologia diversa del corpo, hanno bisogno di tecniche diverse.

Prosegue il Professor Dini: I più recenti studi pubblicati dalle riviste scientifiche hanno messo in evidenza alcune tecniche chirurgiche conosciute come “estetiche” (lipoaspirazione, mastoplastica riduttiva e addominoplastica) che hanno un ruolo positivo, oltre all’estetismo, specificatamente per la salute e per la prevenzione di gravi patologie.

Un tema molto interessante, quello dell’obesità, diventato un problema nazionale e sociale, che evidenzia i vantaggi della chirurgia bariatrica nel trattamento dell’obesità come malattia grave, con un rapporto costo-efficacia favorevole per il Servizio sanitario nazionale, oltre al miglioramento della vita del paziente ex obeso.

L’obesità costa alla sanità nazionale oltre 9 miliardi di spesa l’anno, infatti l’obesità grave è un importante fattore di rischio per diabete, malattie cardiovascolari, malattie muscoloscheletriche e tumori. Consiglio una puntuale attività fisica abbinata ad una alimentazione corretta, abitudini che sono da considerarsi positive per favorire una giovinezza agli over 70.

Redazione: fashionchannel.ch – Scrive: Cristina Vannuzzi

Tags
obesità
popolazione
tecniche
salute
© 2019 , All rights reserved