(foto Yacobson Ballet)
DANZA & BALLETTO
29.11.2021 - 20:000

ParmaDanza al Regio

Sette appuntamenti da dicembre 2021 a maggio 2022

Le rubriche di fashionchannel.ch: “DANZA & BALLETTO” con la Direzione artistica di Michele Olivieri

PARMA - Il Teatro Regio ospiterà compagnie e danzatori provenienti da tutto il mondo: Ezralow Dance, attesissimo debutto a Parma, Compagnia del Balletto di Roma, Almamia Dance Project, Parsons Dance, Balletto Yacobson di San Pietroburgo, Compagnia del Balletto di Parma.

“Open”, lo spettacolo di Ezralow Dance, inaugura ParmaDanza 2021-2022 domenica 5 dicembre 2021 ore 20.30. Un atteso debutto al Teatro Regio di Parma, per la regia e coreografia di Daniel Ezralow, scritto a quattro mani con la moglie Arabella Holzbog. Open è un patchwork di piccole storie: numeri a effetto, multimedialità, ironia e umorismo sono gli ingredienti di uno spettacolo che, sulle musiche di Bach, Beethoven, Chopin e Rossini e con i costumi firmati American Apparel, intreccia fantasia ed emozione all’insegna del puro intrattenimento. Uno inno alla libertà creativa, al ciclo della vita, al rispetto dell’ambiente “un antidoto alla complicazione della vita”, come dichiara lo stesso Ezralow, che proporrà rivisitati anche celebri coreografie da lui create. “In Open c’è il contrasto tra città e natura, laddove solo quest’ultima può liberare l’uomo dalla frenesia”. In scena quattro pannelli per altrettanti quadri visivi e vignette in movimento con i quali dialogano e giocano gli otto ballerini della compagnia americana che nelle sequenze di gruppo così come negli assoli coniugano il linguaggio neoclassico e la modern dance.

“Astor”, un secolo di tango è un viaggio nelle suggestioni e nelle sonorità del tango, che la Compagnia del Balletto di Roma ha intrapreso in occasione del centenario della nascita di Astor Piazzolla e che porterà in scena al Teatro Regio di Parma sabato 29 gennaio 2022, ore 20.30. Protagonisti Paolo Barbonaglia, Cecilia Borghese, Roberta De Simone, Alessio Di Traglia, Serena Marchese, Francesco Moro, Lorenzo Petri, Giulia Strambini, che danzeranno sulle musiche di Astor Piazzolla coreografate da Valerio Longo, arrangiate da Luca Salvadori ed eseguite dal vivo dal bandoneon e dalla fisarmonica di Mario Stefano Pietrodarchi. “Astor rievoca i sentimenti degli odierni viaggiatori del mondo, l’umanità intera, andando oltre la purezza tecnica e rituale del tango, per rafforzarne energie, desideri e palpitazioni tutte contemporanee: un viaggio trasformativo in cui respiri, abbracci e fusioni saranno al centro di azioni coreografiche astratte e fuse in quel moto ondulatorio magico del bandoneón”. Con la regia di Carlos Branca, lighting design di Carlo Cerri, costumi di Silvia Califano.

“In Carmen”. Passo a due di un amore contemporaneo, in programma sabato 5 febbraio 2022, ore 20.30, prodotto da Almamia Dance Project il coreografo Mauro Bigonzetti interpreta le vicende di Carmen e Don José, protagonisti della novella omonima di Prosper Merimée che ha dato vita alla celebre opera di Georges Bizet, in un pas-de-deux costruito sulla coppia di danzatori Camilla Colella e Octavio De La Roza, che firma anche le musiche dello spettacolo. Corpo, voce, musica e danza si intrecciano in uno spettacolo non solo coreografico, ma anche gestuale e teatrale, in un gioco tanto sensuale quanto pericoloso. Con le luci di Carlo Cerri e i costumi di Silvia Califano.

Un attesissimo ritorno a ParmaDanza con i ballerini di “Parsons Dance” martedì 15 febbraio 2022, ore 20.30. La compagnia statunitense, fondata dal coreografo David Parsons nel 1985, continua a portare in tutto il mondo il suo spirito energico, positivo, inclusivo. Nella sua nuova tournée italiana porterà in scena, al fianco del leggendario Caught, alcuni brani inediti per il pubblico italiano e coreografie originali tratti dal suo grande repertorio. 

“Giselle”, balletto fantastico in due atti, andrà in scena giovedì 31 marzo 2022, ore 20.30 interpretato dal Balletto Yacobson di San Pietroburgo. Composto nel 1841, ispirato alla leggenda delle villi, creature del folklore slavo, su musiche di Adolphe Adam, libretto Jules-Henri Vernoy De Saint-Georges, Théophile Gautier, Jean Coralli, coreografia Jean Coralli, Jules Perrot, Marius Petipa, Giselle è tuttora considerato un caposaldo del balletto classico. Con le scene e costumi Vjaceslav Okunev. 

I danzatori della Compagnia del “Balletto di Parma”, di recente costituzione, sono i protagonisti di Contemporaneamente, in scena venerdì 6 maggio 2022, ore 20.30, con due titoli che vedono la firma di due giovani coreografi: What they see is not what we see, coreografia di Nnamdi Christopher Nwagw indaga il conflitto tra le diverse percezioni della propria identità; in CarneViva il coreografo Francesco Gammino racconta la sua terra, la Sicilia, attraverso i ricordi, le musiche popolari, i colori.

Quartetto per la fine del tempo, lo spettacolo del “NuovO BallettO di ToscanA” realizzato su commissione del Teatro Regio di Parma in occasione di Parma Capitale Italiana della Cultura 2021, debutterà sabato 28 maggio 2022, ore 20.30. La coreografia di Mario Bermudez Gil tradurrà in danza le tinte apocalittiche del Quatuor pour la fin du Temps, composto da Olivier Messiaen nel 1941, mentre era prigioniero a Görlitz, nel campo tedesco nella Polonia occupata dai nazisti. Con i costumi di Santi Rinciari, le luci di Carlo Cerri. Direttore artistico Cristina Bozzolini.

Info: Tel. +39 0521 203999

[email protected] 

A cura di Michele Olivieri (Direttore Sezione Danza)

© 2022 , All rights reserved