FASHION/CURIOSITÀ
29.11.2019 - 12:000

ICEBERG, una nuova casa a Milano

Il nuovo spazio è firmato dal direttore creativo James Long e dall’architetto Hannes Peer.

Le rubriche di fashionchannel.ch: “PEOPLE”, curiosità di moda, alimentazione, cultura, travel, wedding, cinema, tendenze e gossip”

MILANO - ICEBERG ha una nuova casa a Milano, in via Manzoni 26, nel cuore del Quadrilatero della moda, il quartiere dello shopping di lusso milanese per eccellenza.
Il nuovo punto vendita traduce il DNA del brand in una visione innovativa firmata da James Long, direttore creativo di ICEBERG, e dall’architetto Hannes Peer.

“Questo spazio incarna una nuova idea di negozio e rappresenta la nuova casa di Iceberg a Milano. Lavorare al progetto con Hannes e con il team di Iceberg è stato straordinario. Sono molto orgoglioso del risultato”, ha affermato James Long.

L’edificio scelto per ospitare il nuovo retail concept è una palazzina di quattro piani in stile brutalista-minimalista, con quattro enormi vetrate che si aprono su via Manzoni.

La facciata eclettica, la posizione strategica e lo stile brutalista-minimalista del negozio ICEBERG definiscono un’esperienza unica e rappresentano una scelta ragionata fin dal primo momento.

Lo spazio di 450 metri quadri ospita la collezione completa di prêt-à-porter maschile e femminile del brand, comprese le ultime proposte per il denim, lo sportswear, gli accessori, le calzature e la collezione ICE ICEBERG, dedicata al bambino. I temi futuristici si ispirano al brutalismo architettonico e al postmodernismo utopico, in aperto contrasto con le suggestioni più lussuose del marmo e dell’ottone, che si intrecciano costantemente alla trama principale rappresentata dal carattere brutalista/high-tech.

Il risultato è uno spazio esclusivo, funzionale, che esce dai canoni della shopping experience di lusso e sfoggia una palette cromatica sgargiante e postmoderna.
Il design avveniristico dello store comprende banconi e scaffali in acciaio inossidabile, pareti a intonaco grezzo, un soffitto giallo lucido “effetto plastica” che rende omaggio alla famosa designer milanese Nanda Vigo, un’illuminazione studiata ad arte ed enormi applique in plexiglass dai colori cangianti.

Questo spazio così minimalista e innovativo permette ai lussuosi capi sportivi di ICEBERG di risaltare al meglio. Il design del negozio esalta la giustapposizione di naturale e artificiale, geometrico e organico, semplice e complesso.

Il nuovo store riunisce materiali nobili come il marmo giallo di Siena e l’ottone con altri sintetici, come il cemento resina, o addirittura poveri, come l’intonaco a effetto strollato, fondendo così artigianato tradizionale e innovazione tecnologica. I pezzi su misura, scelti con particolare cura, accentuano questo contrasto.

In un omaggio ai pregi del passato e all’entusiasmo per il futuro, i pezzi scultorei trovano il punto di equilibrio fra atemporalità e avanguardia.

I tavoli sono strutture in alluminio solitamente usate come piattaforme nei concerti rock e rifinite con un piano di splendido marmo statuario, per un effetto pop-futuristico e insieme elegante e glamour. I cartelloni, da tempo elementi iconici del design dei punti vendita Iceberg, aggiungono un ulteriore tocco di stile high-tech.

Gli appendiabiti e gli espositori in acciaio inossidabile sembrano uscire direttamente dalla collezione di opere d’arte giocose di Donald Judd; le sedute strizzano l’occhio al tipico design milanese degli anni ’80.

Gli specchi, collocati in tutte le posizioni strategiche, permettono di espandere lo spazio dove altrimenti non sarebbe possibile: un enorme pannello di vetro raddoppia l’ampiezza dell’ingresso, mentre la scala, grazie a un gioco di specchi e corrimano al neon colorati, si trasforma in uno spettacolo scultoreo.

Tecnologia e artigianato convivono nel nuovo negozio: la tecnologia è incarnata dall’aspetto più futuristico, l’artigianato dalle tradizionali caratteristiche della lavorazione a mano. L’obiettivo è riunire entrambi in un unico design architettonico.

Ma dietro questo spazio essenziale di quattro piani, rivestito con una moquette a effetto mosaico su cui spicca, rasato, il logo di ICEBERG, c’è uno spirito industriale, incarnato dai mobili nei toni del grigio e dalle mensole in metallo dall’aspetto severo, utilitaristico, e insieme raffinato.

Redazione Fashion

Tags
casa
iceberg
nuova casa
nuovo
spazio
milano
design
long
hannes
james long
© 2019 , All rights reserved