Salute e Medicina
09.11.2017 - 10:350
Aggiornamento 01.10.2018 - 15:43

A letto con un libro: le migliori posizioni per rilassarsi leggendo

Le rubriche di fashionchannel.ch: “SALUTE E MEDICINA”

LUGANO-Materassi e reti per leggere meglio a letto

Leggere a letto un buon libro è fra le attività più piacevoli per concludere una giornata, il corpo si riposa mentre la mente immagina e viaggia. Occorre però prestare molta attenzione alla posizione per evitare tremendi dolori al risveglio, specie se non si fa regolare attività fisica e non si è più giovanissimi. Il rischio maggiore è che pagina dopo pagina ti si indolenziscano collo, spalle e schiena. Ecco alcuni accorgimenti per evitare i disagi e qualche buon consiglio letterario per il prossimo autunno.

IL KAMASUTRA DELLA LETTURA

Se riposi volentieri sdraiata sul fianco, tieni conto che, se hai già qualche problemino di artrosi, questa posizione può causarti forti dolori alla spalla e un senso di indolenzimento all’anca. Quando ti sdrai, ruota leggermente il bacino in modo da avere parte della pancia a contatto con il materasso. Tieni ben tesa la gamba su cui sei sdraiata e piega leggermente l’altra in modo che il polpaccio vi si appoggi. È bene usare un cuscino alto circa dieci centimetri in modo da non assumere posizioni innaturali che ti costringerebbero a sforzare la vista.

Se invece ami stare stesa di pancia sul materasso, ricorda che leggere in questa posizione scatenerà inevitabili dolori alla zona lombare perché costringerai la colonna vertebrale a rimanere inarcata. Inoltre terrai sotto tensione i muscoli del collo e delle spalle arrivando a provocare una crisi di cefalea muscolo-tensiva. Per continuare a leggere nella tua posizione preferita, metti un cuscino a rullo sotto il seno, appoggia il mento al cuscino e riuscirai a leggere senza essere troppo vicina alle pagine del libro e non alterando la curvatura del collo.

La posizione migliore però è leggere da supini, a patto che la schiena resti dritta. Se tendi ad affossarti nel letto potresti accusare lombalgie e disturbi alla cervicale, per non scivolare verso il basso, metti un cuscino alto circa dieci centimetri a sostegno del dorso, dalle scapole alla zona lombare; oppure utilizza un sistema di riposo che includa una rete con sollevamento della zona testa, automatizzata o manuale (vedi reti mod. Plutone e Nettuno di Marion).

I BENEFICI DI LEGGERE PRIMA DI DORMIRE

Un buon libro a letto permette alla mente di rilassarsi, infatti mentre leggiamo i livelli di stress si abbassano e il battito cardiaco rallenta conciliando il sonno. Questo non vuol dire che il libro sia brutto, anzi, hai scelto il modo migliore per addormentarti. Ti sarà molto più facile dimenticare le fatiche quotidiane, infatti dopo una giornata “no”, tornare a casa, sdraiarsi e riprendere la storia dove hai lasciato il segnalibro può essere un grande antidoto. Se vivi da sola, hai paura del buio e non ami il silenzio, leggere sconfigge la solitudine e ti fa sentire più sicura mentre ti rifugi nel tuo mondo immaginario. Infine leggere di sera risveglia la fantasia e stimola l’attività onirica, ossia i sogni. Un fantasy, una storia d’amore o un romanzo avvincente possono farci sognare realtà in cui siamo degli eroi, otteniamo grandiosi successi o coroniamo storie sentimentali. Al contrario però leggere un giallo, un thriller o un horror ci può suscitare seri incubi. Scegliete con cura la vostra lettura!

Redazione: fashionchannel.ch – A cura di: Andrea Lopez (materassi Marion)

Potrebbe interessarti anche
Tags
letto
libro
posizione
cuscino
dolori
zona
posizioni
attività
© 2019 , All rights reserved