23 luglio 2018

Matrimonio? Lo organizzo io!

Matrimonio? Lo organizzo io!

Le rubriche di fashionchannel.ch: “LO SAPEVI CHE…”, curiosità di moda, alimentazione, cultura, travel, wedding, cinema, tendenze e gossip”

Mery Belvedere (Mery’s Wedding)

LUGANO-Perché una coppia dovrebbe rivolgersi ad una Wedding Planner?

Organizzare il giorno del matrimonio impegna moltissimo la coppia per molti mesi, anche i più organizzati e sostenuti arrivano al wedding day stanchi e con il pensiero che tutto quanto hanno definito nei dettagli, avvenga poi come se lo sono immaginato, sperando che vada tutto bene.

Richiedere la cooperazione totale o parziale di una WP permette agli sposi di godersi il periodo organizzativo, delegando la ricerca dei partner giusti alle migliori condizioni.

La WP conosce il mercato, chi lavora in questo ramo e soprattutto come lavora, questo aspetto tutela la coppia. Offrire il meglio nel rispetto del budget a disposizione è l’atout di una WP.

Delegare completamente la regia del wedding day permette agli sposi di rilassarsi e assaporare ogni minuto della giornata, sicuri che qualsiasi cosa accada verrà risolta.

Affidarsi ad una WP ha un costo, variabile a seconda delle richieste, può sembrare una spesa ingiustificata ma in realtà è l’investimento per la propria serenità.

Ognuno di noi ha una vita intensa; la ricerca della location ideale, le telefonate, le visite, la scelta scenografica e la sua realizzazione, le time-line richiedono molto tempo, tempo tolto alla propria routine o famiglia. Personalmente sono stata contattata alcune volte solo dalla sposa o dallo sposo perché uno dei due non era convinto dell’utilità di assumere un WP…ma già dopo i primi incontri e feedback hanno capito il valore aggiunto della decisione presa.

La soddisfazione maggiore resta comunque l’abbraccio a fine wedding day, che racchiude tutto.

Quanto tempo prima le coppie devono rivolgersi ad una Wedding Planner per programmare il proprio matrimonio?

Non ci sono tempistiche definite, dipende sempre dalla tipologia di wedding day che si desidera. Indicativamente, per la mia esperienza, 8-12 mesi prima è un tempo giusto che permette un’organizzazione senza stress; ma ne ho organizzati anche in soli 6 mesi perché gli sposi avevano deciso di sposarsi in fretta o perché avevano già iniziato ad organizzarlo, ma si erano resi conto che gli serviva un supporto. Mi è capitata una coppia che mi ha chiesto se sarei riuscita ad organizzargli il matrimonio in 2 mesi, detto…fatto!

Parlando appunto di questo percorso che fate assieme alle coppie, come strutturate i vostri incontri con loro?

Il primo incontro è quello più importante, gli sposi mi espongono le loro esigenze, come desiderano che si realizzi il sogno con il budget a disposizione, le aspettative e/o domande che hanno rispetto al mio ruolo di WP. È in questo colloquio che si definisce in quale forma/parte desiderano la mia collaborazione.

È su questa base che elaboro il piano di azione che condivido nell’incontro successivo.

Da qui in poi gli sposi non devono più preoccuparsi di nulla perché è mia responsabilità fare le ricerche, contattare, definire gli accordi, disegnare e creare la scenografia, il tutto sempre tenendoli al corrente o accompagnandoli dai partner.

Si tratta di un lavoro in cui devi entrare molto in sintonia con la coppia, è vero che la Wedding Planner diventa il migliore amico della sposa?

Verissimo, entriamo nella loro vita, con alcuni il rapporto diventa molto empatico. Questo è un aspetto molto importante per me perché desidero sempre offrire un wedding day unico, su misura e non una “copia carbone” di qualcosa che ho già fatto o visto. Nei mesi di preparazione non è raro che la sposa mi chiami anche solo per un consiglio, una parola di conforto in un momento delicato…si crea un tale rapporto di fiducia che, senza esagerare, può essere paragonato ad un rapporto tra migliori amiche.

Il giorno del matrimonio sono la loro persona di riferimento, hanno la certezza che gli invitati sono seguiti e qualsiasi cosa succeda non sono loro o qualche invitato a doversene occupare.

Amicizie che si mantengono anche dopo il matrimonio, ed è sempre una gioia rivederli e vedere la loro vita cambiare, magari anche con l’arrivo di un bimbo.

Cos’è che fa distinguere un matrimonio firmato Mery Belvedere

Sicuramente la ricerca dell’unicità, creando dove è possibile sempre qualcosa di diverso o insolito.

Alle mie coppie dico sempre “è il vostro matrimonio non il mio, io sono solo il mezzo per realizzarlo al meglio”.

Amo le sfide, quando una coppia mi dice  “vorremmo fare qualcosa di diverso…” la mia mente inizia ad frullare e vedo già i possibili scenari.

La scelta della location è la molla che fa scattare in me la visione dell’intero progetto, perché è lei che determina il filo conduttore di tutta la giornata.

Come detto, non realizzo matrimoni copia-incolla, simili magari si, ma mai uguali.

Mi definisco una WP ticinese perché mi piace proporre il nostro cantone come meta ideale. Chiaramente la vicina penisola offre molte opportunità, pertanto quando lo reputo necessario propongo di varcare il confine e trovare li la location ideale.

Siamo alla conclusione, cosa ti senti di dire alle future coppie?

Amate, osate, create il vostro sogno! Questo non è solo il mio slogan ma è anche il mio pensiero, non importa se sarà grande o piccolo, con poco o molto budget; importa solo che la coppia possa realizzare ciò che più desidera. Affidatevi ad una brava WP, vivrete questo momento con molta più serenità e gioia, con la tranquillità che al vostro fianco c’è chi pensa a voi

Company profile
Il marchio Mery’s Wedding nasce da un sogno tenuto nel cassetto per 15 anni, che grazie al mio percorso professionale ho potuto realizzare. Nel 2014 ho deciso di aprire quel cassetto e fare diventare il sogno realtà. Il mio valore aggiunto? Un background vario, che mi rende una Wedding Planner versatile, capace di ascoltare, comprendere, disegnare, progettare e realizzare il vostro Wedding day da sogno. Per info clicca qui

Redazione: fashionchannel.ch

6330870381451092UA-56317664-1