MOPDA/FASHION
19.11.2020 - 12:000

Il loden classico, che ci somiglia

Quante volte lo abbiamo sentito dire in questi ultimi mesi? Siamo stati catapultati in una nuova era in cui si profila necessario, se non doveroso, ripensare agli sprechi, al consumismo, agli eccessi.

Le rubriche di fashionchannel.ch: “Fashion, grandi nomi della moda, brand emergenti, tendenze e curiosità

MILANO - Così, con il tempo, abbiamo capito che non è poi difficile prendere le distanze da una moda di cui non abbiamo bisogno per essere noi stesse e che semplificare, sprigionando uno charme naturale ma sofisticato è un trend che funziona alla grande, per il nostro stile e il nostro portafogli.

Non è un caso se i capi più adatti per accompagnarci in questa epoca tutta da scoprire siano legati dal fil rouge dell'emozione.
Ebbene sì, alla faccia dei consumi bulimici, stiamo imparando a integrare il nostro guardaroba con pezzi minimal ma chic, pensati per durare ma versatili, belli ma senza tempo. Vecchi e noiosi? Tutt'altro! Sono capi classici, fatti bene, fatti in materiali di altissima qualità, fatti con amore, fatti pensando a noi.

Schneiders Salzburg non fatica a proporli: lo fa da sempre!
E oggi lo fa con rinnovata attenzione: i tessuti che utilizza sono realizzati nel rispetto dell'ambiente con materiali naturali certificati OEKO-TEX®, ovvero l'ente internazionale che unisce 18 istituti di ricerca indipendenti nel campo dell'ecologia tessile e della pelle dislocati in Europa e in Giappone.

Ecco perché, forte di quasi 75 anni di storia, nel suo tradizionale loden riesce a riassumere oggi più che mai l'essenza di ciò che ci serve per affrontare quest'autunno/inverno.

Il modello Hubertus, lo storico loden di Schneiders Salzburg, nella versione femminile non perde un briciolo della sua anima, resta sempre lui, un cappotto perfetto, basic, senza fronzoli ma ad alto tasso di raffinatezza.

È in pura lana vergine follata verde abete, leggera, calda e morbida, dotato del caratteristico giro manica nascosto da alette per agevolare i movimenti e del tipico sfondo piega lungo sul dietro.

Come indossarlo per non sembrare un'intellettuale sessantottina?

In mille modi diversi: con un pull di cashmere, jeans e accessori a tutto colore, oppure su lunghe gonne scozzesi rasoterra, su maxi pull di lana intrecciata e stivali a tutta vertigine... L'importante è non tradire la sua natura: di qualsiasi outfit faccia parte, in qualsiasi epoca venga indossato, il loden di Schneiders Salzburg è nato per chi, puntando alla sostanza, cerca un capo che lo faccia star bene sempre. E che gli somigli davvero.

Redazione Fashion

© 2020 , All rights reserved