Credit ph. Camera Nazionale della Moda Italiana
FASHION/CURIOSITÀ
03.10.2022 - 16:000

Ara Lumiere vince il Social Impact Award

L’evento ha visto protagoniste e ha premiato personalità e realtà virtuose che nel mondo della moda italiana e internazionale si sono distinte per l’impegno dedicato alla sostenibilità nella sua accezione più alta, per visione, innovazione, impegno

Le rubriche di fashionchannel.ch: “PEOPLE”, curiosità di moda, alimentazione, cultura, travel, wedding, cinema, tendenze e gossip”

MILANO - Camera Nazionale della Moda Italiana, in collaborazione con la Ethical Fashion Initiative (EFI) delle Nazioni Unite, un programma dell’International Trade Center, e con il supporto del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, dell’Agenzia ICE e del Comune di Milano, ha organizzato ieri la cerimonia di consegna dei CNMI Sustainable Fashion Awards 2022 presso il Teatro alla Scala di Milano. 

Ara Lumiere, il marchio che lavora per sostenere le vittime sopravvissute agli attacchi con acido attraverso la creazione di prodotti artigianali e 100% sostenibili realizzati dalle stesse donne che hanno subito tali violenze, è stato premiato con il SOCIAL IMPACT AWARD, consegnato da Indya Moore a Kulsum Shadab Wamab e le Survivors.

Alla guida dell’importante progetto Ara Lumiere, la filantropa Kulsum Shadab Wahab che, attraverso la sua Fondazione Hothur, ha cercato di modificare la percezione della moda tradizionale coinvolgendo donne di talento che sono soprattutto fonte di ispirazione grazie ad una resilienza senza pari. Il marchio Ara Lumiere si pone come un'espressione che incarna il superamento della guarigione e della trasformazione per riprendere il controllo di una narrativa impressa dall'ambiente circostante.

Sostenere Ara Lumiere significa infatti sostenere queste donne, in modo da portare un nuovo senso di indipendenza e speranza nelle loro vite utilizzando il ricavato per la loro riabilitazione.

La collezione Spring-Summer 2023, presentata il 24 Settembre con il supporto di Camera Moda, comunica la visione di colori e stampe che rappresentano l'estate attraverso le tonalità del lilla e rossi dinamici. Tutti le proposte, 100% sostenibili, hanno uno splendore senza tempo che esprime resilienza. La collezione rappresenta infatti graficamente i pensieri di arte e identità che sono l'essenza centrale dei sopravvissuti.

Il marchio oscilla tra le diverse tendenze, ma mantiene ben saldo l’obiettivo di sostenibilità, un'esigenza essenziale per Ara Lumiere. Lo scopo del Brand è infatti costruire passo dopo passo un sistema che funzioni senza lasciare un'impronta negativa sul Pianeta, in particolare attraverso l'uso di inchiostri organici, imballaggi ecologici e tessuti di scarto riutilizzati ad esempio nelle sue collezioni di head couture.

Dopo un primo lancio di grande successo nell’abbigliamento, Ara Lumiere ha intrapreso intraprende un nuovo percorso attraverso la sua nuova collezione SS23 "The Unbound", che rende omaggio all'espressionismo creativo personale delle vittime nonostante la presenza di instabilità e traumi che hanno cambiato i loro comportamenti nei confronti del mondo.

La serata di premiazione è iniziata in Piazza Scala, allestita per l’occasione seguendo il filo conduttore del Terzo Paradiso del Maestro Michelangelo Pistoletto. Il Terzo Paradiso è stato scelto, per il suo significato, come simbolo dei CNMI Sustainable Fashion Awards, rappresentando la terza fase dell’umanità che si realizza nella connessione equilibrata tra l’artificio e la natura e porta ognuno di noi ad assumere una personale responsabilità.

La cerimonia di premiazione è stata presentata da Rossy De Palma, e durante la serata sono stati consegnati 14 premi, tra cui The Oceans Award, The Climate Action Award, The Human Rights Award.

I premiati hanno ricevuto una riproduzione della Venere degli Stracci, un’opera iconica dell’arte del XX secolo, realizzata con stampa 3D e personalizzata a mano dal Maestro Pistoletto con colori unici per ogni riproduzione, rendendo quindi ogni pezzo assolutamente esclusivo.

Sentirsi responsabili per il futuro della nostra terra, non deve essere uno slogan, ma deve diventare un sentimento che fa parte del nostro modo di vivere. Questo è lo scopo del SFA e dei suoi soci fondatori Giorgio Armani, Gucci, Prada, Valentino che hanno deciso di sfilare insieme in questa occasione presentando pezzi già esistenti per rimarcare quel concetto di durabilità che devono avere gli oggetti. I quattro brand sfilano insieme per dare un messaggio forte e chiaro: le grandi sfide si possono vincere solo lavorando insieme a un progetto in cui dobbiamo sentirci tutti coinvolti.

Redazione Fashion

 

Potrebbe interessarti anche
Tags
lumière
impact award
social impact award
ara
ara lumiere
social impact
impact
award
moda
fashion
© 2022 , All rights reserved