ABITARE/CASA
23.01.2020 - 18:000

Mosaico+ presenta MIST: un nuovo modo di percepire il mosaico

“Come la nebbia sospesa nell’aria ne svela la forma, così ‘Mist’ rivela nuovi modi di leggere la superficie nella sua spazialità, arricchita da un innovativo senso di profondità” (Kensaku Oshiro).

Le rubriche di fashionchannel.ch: “ABITARE”, interior design, decoration, tendenze, consigli utili, idee e proposte per arredare

FIRENZE - Un’appassionata ricerca sulla percezione visiva ha guidato il designer giapponese Kensaku Oshiro nella progettazione della nuova collezione MIST, in cui rivela nuovi modi di leggere la superficie nella sua spazialità. Le leggi di percezione visiva vengono manipolate, così come l’ordine visivo del pattern, dando ad una superficie più fluida continuità nello spazio.

Mist è un mosaico modulare in vetro ‘float’ caratterizzato da due dimensioni diverse della fuga e composto da tessere rettangolari di tre misure. In Mist sono presenti due ordini di elementi: uno orizzontale, l’altro verticale che, grazie alle differenti fughe, si sovrappongono visivamente.
Le tessere sono montate su rete in fibra di vetro a formare fogli di 300x320 mm, che si assemblano fra loro attraverso un minuzioso incastro di tessere per ottenere una superficie senza soluzione di continuità.

La connotazione principale della collezione disegnata da Kensaku Oshiro è data dall’uso di fughe diverse in orizzontale (2mm) e in verticale (4mm), enfatizzate dalle tessere in vetro sabbiato di tre misure (16x8mm, 36x8mm, 56x8 mm).

Redazione Abitare

© 2020 , All rights reserved