Credit ph. tvbcommunication
PEOPLE
19.07.2023 - 14:000

Il matrimonio con te stessə è finalmente possibile in Italia

Sologamy: ora puoi sposare te stessə anche in Italia. Performance dell’artista Elena Ketra al Festival Videocittà di Roma

Le rubriche di fashionchannel.ch: “PEOPLE”, curiosità di moda, alimentazione, cultura, travel, wedding, cinema, tendenze e gossip

La sologamia, o anche matrimonio con sé stessə, è un fenomeno sociale contemporaneo che sta guadagnando sempre più attenzione. Sebbene il termine sia ancora poco conosciuto, soprattutto in Italia e non sia ancora ufficialmente definito nemmeno nella Treccani, l'enciclopedia italiana più famosa, la pratica della sologamia esiste da decenni in Giappone. In questa cultura, la sologamia si basa su una filosofia intimista che mira alla cura di sé stessi e del proprio benessere interiore. È interessante notare che a Kyoto esiste addirittura un'agenzia che propone pacchetti per matrimoni "self-wedding" che sono molto richiesti, soprattutto dalle donne. La sologamia ha fatto anche qualche sporadica apparizione mediatica, come ad esempio nella serie "Sex and the City".

Recentemente, si è parlato a livello internazionale di una donna indiana che si è trasferita con se stessa, suscitando grande curiosità e dibattito. Ora, il concetto di sologamia arriva persino nell'arte con la performance digitale "Sologamy" dell'artista Elena Ketra, originaria di Vicenza, che ha recentemente esposto al Museo Madre di Napoli. Questa performance sarà presentata dalla Fondazione Solares delle Arti, in collaborazione con la galleria romana Supermartek, in anteprima internazionale durante Videocittà, il Festival della visione e della cultura digitale, presso il Gazometro di Roma dal 13 al 16 luglio.

Nella sezione dedicata all'arte contemporanea chiamata "Agorà Expo", verrà allestita un'area dedicata al progetto Sologamy. Coloro che desiderano sposarsi con se stessə potranno inserire i propri dati attraverso un touchscreen. Grazie all'arte e all'amore, potranno celebrare il loro matrimonio sologamico e ricevere un certificato unico firmato dall'artista. Elena Ketra spiega che la poetica che l'ha ispirata consiste nell'imparare ad amarsi. Secondo l'artista, questa è una condizione necessaria per poter amare in modo autentico e libero ogni altro essere umano. Il matrimonio con se stessə diventa quindi un'affermazione di indipendenza affettiva, una presa di coscienza delle proprie capacità, forza e bellezza. La sologamia, pur essendo un fenomeno ancora poco conosciuto in Italia, rappresenta un interessante sviluppo sociale e artistico. L'arte di Elena Ketra e la sua performance digitale offrono una prospettiva unica sulla questione, invitando le persone a riflettere sull'importanza dell'amore per sé stessi e sulla possibilità di celebrarlo attraverso un matrimonio sologamico.

Il fatto che Videocittà abbia deciso di ospitare l'anteprima internazionale di questa performance testimonia l'interesse crescente per la sologamia e la sua rilevanza nel contesto attuale.

Redazione People

Potrebbe interessarti anche
Tags