Credit ph. Cigala's
MODA/FASHION
10.03.2023 - 16:000

Bell Bottom Jeans: un mito è per sempre

Una delle caratteristiche che rende la moda affascinante è che i suoi pezzi iconici, spesso, provengono da luoghi inaspettati, hanno origini sorprendenti

Le rubriche di fashionchannel.ch: “Fashion, grandi nomi della moda, brand emergenti, tendenze e curiosità

MILANO - Prendi i pantaloni a zampa, per esempio. In inglese si chiamano Bell Bottom e la maggior parte di noi è convinta che affondino le loro radici negli anni ’70, che siano un’invenzione dei Figli dei fiori. Ma la loro storia arriva da più lontano e da un’atmosfera che non c’entra proprio niente con quella dei Seventies.

I pantaloni svasati sul fondo fanno la loro prima apparizione pubblica nel XIX secolo, quando alcuni marinai in servizio nella Marina degli Stati Uniti, ancora senza un’uniforme standardizzata, iniziano a indossarli: si possono arrotolare facilmente per lavorare a piedi nudi e, in caso di caduta accidentale in mare, si possono sfilare rapidamente in acqua senza dover togliere le scarpe.

Dalle navi ai mercatini delle pulci dove li scovano i ribelli dei movimenti giovanili anni ’70 il passo è breve ma cruciale. E poi, le luci della ribalta: Sonny & Cher, le Charlie’s Angels, ogni star che si definisce tale in quegli anni indossa pantaloni e jeans a zampa… Eric Clapton ne fa addirittura una canzone, Bell Bottom Blues, dedicata all’amore non corrisposto per Pattie Boyd, moglie dell’amico George Harrison, dopo che lei gli chiede di portarle dagli USA proprio un paio di blue jeans a zampa di elefante.

Oggi non poteva essere che un brand esperto conoscitore e grande amante del denim come CIGALA’S a riproporre i Bell Bottom in chiave contemporanea, senza cadere nel nostalgico: dotati di un fit perfetto, studiati nei tagli, nella vestibilità e nella mano del tessuto affinché possano vestire al meglio ogni silhouette, i Bell Bottom di Cigala’s sono i jeans must have di ogni guardaroba.

Sono il modello che sta bene dalla mattina alla sera, in ufficio come all’happy hour. Quello in cui l’ampiezza della svasatura è accennata quanto basta, il punto vita non è né troppo alto né troppo basso, l’azzurro non è né troppo chiaro né troppo scuro e i dettagli sono discreti ma impeccabili. Come le etichette in ecofeltro PET o i rivetti nichel-free, perché il brand di Urbania si preoccupa di vestire al meglio tutte le fisicità ma anche di generare benessere, escludendo dal ciclo produttivo ogni procedura inquinante e puntando su una lavorazione esclusivamente Made in Italy,

Cigala’s ha voluto mantenere e perfezionare la forma tradizionale del mitico Bell Bottom perché, con la sua gamba stretta che si allarga dal ginocchio in giù, è intramontabile e dona sempre a tutte. A patto di portarlo con i tacchi alti, per farlo scendere in tutta la sua slanciata lunghezza oltre il tallone. Al top, per sempre.

Redazione Fashion

Potrebbe interessarti anche
Tags