Palazzo della Cancelleria (Credit ph. FESTIVAL BAROCCO & NEOBAROCCO)
ABITARE/CASA
03.10.2022 - 20:000

Successo a Ragusa per il Festival del design Barocco

Si è conclusa la seconda edizione del Festival Barocco & Neobarocco a Ragusa Ibla, fulcro della rinascita settecentesca della Val di Noto. Un Festival dedicato alla rilettura dello stile Barocco attraverso il design, la moda, l’arte, la fotografia,

Le rubriche di fashionchannel.ch: “ABITARE”, interior design, decoration, tendenze, consigli utili, idee e proposte per arredare

SIRACUSA - Sono stati quattro giorni intensi di mostre, incontri e installazioni, di eventi gratuiti ed esposizioni in palazzi, chiese e giardini Patrimonio dell’Unesco. Un viaggio nel tempo tra passato, presente e futuro, dove lo stile Barocco è stato reinterpretato da designer, artisti, stilisti e studenti di diverse Accademie di Belle Arti. La kermesse è stata curata dall’Arch/designer Roberto Semprini, che ha organizzato le installazioni e coordinato le conferenze nelle quali si sono alternati esperti fama internazionale: Cristina Morozzi, Edoardo Malagigi, Matteo Cibic, Gilda Bojardi, Davide Rampello, Francesco Scullica.

Palazzo della Cancelleria l’artista Edoardo Malagigi ha esposto delle opere realizzate in cioccolato di Modica, come rilettura di due icone del Made in Italy come Pinocchio e il divano Tatlin. Le opere e l’architettura erano illuminate da pezzi iconici di Italamp.

Roberto Semprini organizzatore del festival
­
Ringraziamo tutti coloro che hanno preso parte all’iniziativa, – dichiara Roberto Semprini – dagli ospiti ai designer, passando per gli artisti e gli sponsor, con cui abbiamo dato vita a uno straordinario evento nel cuore di Ragusa i cui palazzi, patrimonio dell’Unesco, hanno esaltato tutti gli eventi della manifestazione.  Il Barocco non è solo un movimento estetico e culturale rilegato a opere della nostra storia, bensì una  filosofia progettuale che contamina moda, design, arte e cibo”.

Palazzo Cosentini, monumento riconosciuto Patrimonio dell’UNESCO, erano esposti i lavori delle Accademie delle Belle Arti di Brera, Firenze, Abadir e ISIA di Faenza, con progetti fotografici, di anatomia artistica, grafica, video e fashion, tutti uniti dal filo conduttore della rilettura del Barocco. L’artista Patricio Parada ha esposto alcune sue opere di gioielleria. Inoltre le Aziende Migliorinodesign, Sansone Pavimenti e Kimano Design hanno esposto progetti ispirati allo stile Neobarocco realizzati in collaborazione con l’architetto Roberto Semprini.

Palazzo La Rocca la stilista Marella Ferrera ha esposto le sue creazioni sartoriali di alta moda, mentre l’Experimental fashion artist Gabriella Ferrera, sorella di Marella, ha esposto le sue opere presentando il libro “Percorsi Barocchi nell’Arte della moda”.

L’azienda Migliorino Design Atelier, giovane brand specializzato nella produzione di rivestimenti decorativi altamente tecnologici per tutti i tipi di superfici (rivestimenti, pareti e pavimenti interni o esterni) ha presentato, invece, NEOBAROQUE, una capsule di prodotti di grande effetto scenografico, firmata da Roberto Semprini.

Nella Ex Chiesa sconsacrata di San Vincenzo Ferreri, infine, era possibile ammirare una suggestiva scenografia di tavoli extralusso realizzati dall’azienda UNICA. La serata del 17 settembre è stata allietata dal concerto di Emiliano Toso, compositore della “Sinfonia della Bellezza”, proprio in questo luogo magico.

Redazione Abitare

Potrebbe interessarti anche
Tags
festival
moda
design
val
ragusa
roberto semprini
stile
semprini
arte
rilettura
© 2022 , All rights reserved