ABITARE/CASA
16.01.2020 - 18:000

Jove: Io sono Legno

Jove è consapevolezza, è senso di appartenenza ad una storia, è un modo di pensare e di vivere.

Le rubriche di fashionchannel.ch: “ABITARE”, interior design, decoration, tendenze, consigli utili, idee e proposte per arredare

FIRENZE - Per questo Davide Giovati ha scelto la frase 'Io sono Legno' per essere associata al nome della Sua Azienda. Perché questa frase 'minima' sintetizza la lunghezza di una storia e di un mondo di valori che l'imprenditore e Jove hanno scelto di far propri fino dall'inizio. Siamo nel 1993: il progetto Jove parte con la realizzazione di sistemi costruttivi in legno che siano evoluti tecnologicamente, ma anche esteticamente curati. Un legno così concepito è, nell'idea che ne ha Giovati, in grado di impattare sull'architettura e caratterizzarla.
Come? Attraverso una moderna interpretazione dell'edilizia unita ad una sintesi felice fra cura ambientale e ricerca estetica.

La sfida non è banale, ma ancora oggi la missione aziendale di Jove affonda le radici in questa visione: 'Contribuire al miglioramento dell'architettura con l'impiego consapevole del legno, facendo risparmiare energia e risorse'. Questo viene da subito sostenuto con convinzione e passione in Azienda.
Ma questa realtà imprenditoriale non fornisce solo prodotti e servizi: chi lavora per Jove sposa una filosofia e la diffonde col proprio lavoro contribuendo, ognuno per il suo, al miglioramento dell'architettura, promuovendo un impiego consapevole della risorsa legno, inducendo un costante risparmio di energia e risorse.
Chi sceglie Jove sceglie questo: i clienti ideali sono quelli che hanno in mente un 'mondo' migliore teso a valorizzare una dimensione dell'abitare sostenibile e minimamente impattante sul precario equilibrio ambientale. Dentro a questo 'mondo' vogliono starci vivendo in una casa di legno costruita da Jove.
E' una scelta importante che trova in Jove un compagno di percorso esperto e affidabile, perfettamente in grado di offrire soluzioni abitative calzanti e adeguate, mai banali. I settori in cui l'Azienda opera sono diversi: dal residenziale all'industriale, lo sportivo e il sociale, ma non
sono poche le referenze nel segmento degli edifici di culto ed in quello artistico.

L'utopia visionaria diventa progetto: la Casa sull'Albero

Un progetto che nasce per scommessa e per amicizia, ma che segna il tratto fondamentale della identità di Jove. La Casa sull'Albero è il progetto del cuore di Davide Giovati. 

Come nasce l'idea originale di una casa costruita su un albero? Quali competenze sono richieste per realizzarla? La Casa sull'albero è una struttura di legno portante appesa su un albero: metaforicamente questa casa rappresenta la vision di Jove ed ha un pregnante significato in termini di sostenibilità ambientale.
L'idea nasce da un volo che l'imprenditore fa a bordo dell'aereo di un amico, Mario, colui che poi diventerà il committente. Durante il volo Mario confessa a Davide di avere un sogno, quello di realizzare una casa/studio su un albero del parco di casa. Ma confessa anche di non avere la minima idea di come fare.
Giovati resta affascinato da questo sogno e quando Mario gli mostra un modello di questa casa fatto da lui stesso, si propone di realizzarla. Saluta dunque l'amico con il modello e la promessa di risentirsi a breve. Porta il modello in Azienda e si sente già come un bimbo che rientrato a casa col nuovo gioco non sta nella pelle finché non comincia a giocarci.
In Jove comincia lo studio di fattibilità coinvolgendo figure con competenze diverse, dall'ingegnere al botanico, dai tecnici del settore nautico per i sistemi di aggancio e per le reazioni al vento ai professionisti della logistica e della movimentazione aerea.
Grandi competenze per un progetto decisamente inusuale, ma pieno di fascino e denso di significato: la struttura portante della casa sull'albero è appesa e tutto l'impianto statico è vincolato dalle strutture a telaio in legno lamellare. Queste strutture definiscono l'involucro dell'edificio e sono i cavi di acciaio a sostenere e collegare la costruzione agli alberi portanti.
Il progetto della casa sull'albero parte da una 'visione' diversa rispetto alla tradizionale: questa casa si guarda infatti dal basso verso l'alto, ma più che altro essa è frutto di una norma superiore di Responsabilità. Responsabilità progettuale ed ambientale: l'edificio è appeso a 4 pioppi disposti a forma di croce. Si trova a circa dieci metri di altezza dal suolo a cui è collegato tramite una scala in legno.

Redazione Abitare

© 2020 , All rights reserved