ABITARE/CASA
25.10.2019 - 16:000

Una villa monofamiliare a Seravezza

Una villa monofamiliare in Toscana ci parla di legno strutturale e moderne architetture

Le rubriche di fashionchannel.ch: “ABITARE”, interior design, decoration, tendenze, consigli utili, idee e proposte per arredare

SERAVEZZA - Per Jove un progetto particolare in cui un edificio dalle apparenti linee classiche trova una forte ed accattivante identità grazie a tagli e volumi che esprimono modernità sia agli interni che agli esterni.
Siamo a Seravezza, in provincia di Lucca: qui sulle colline troviamo questa villa
unifamiliare per la cui realizzazione è stata scelta Jove ed i suoi sistemi costruttivi in legno.
Apparentemente l'edificio si presenta come una tradizionale casa unifamiliare, ma i tagli e i volumi sia degli interni che degli esterni, unitamente ad alcuni dettagli ed elementi accessori, ci riportano ad un contesto di modernità e comfort minimale.

La committenza ha scelto Jove per la realizzazione della propria casa grazie alle referenze dimostrate ed al rapporto amichevole e positivo che si è instaurato durante la fase di sviluppo del progetto e della proposta: Jove si è rivelato il partner ideale per la realizzazione di questo progetto fortemente voluto da una committenza molto determinata ed esigente in ogni sua scelta. In circa cinque mesi di lavoro Jove è stato in grado di consegnare una abitazione completa e funzionante, curata in ogni minimo dettaglio, molto confortevole.
Il progetto in poche parole

La particolarità di questo edificio dalla apparente linea classica risiede nei suoi volumi e tagli che lo rendono accattivante e introducono quella modernità che passando dal fuori al dentro ritroviamo poi anche negli interni. In tal senso contribuiscono anche alcuni accessori, tipo gli oscuranti brise soleil motorizzati con le tipiche “alette” .
Gli interni, molto puliti e minimali si caratterizzano inoltre per le porte rasomuro di Lualdi, gli stucchi veneziani, l’illuminazione studiata in ogni piccolo dettaglio ed una cucina di Valcucine particolarmente luminosa: dunque la villa dentro e fuori comunica un carattere deciso ed informale e trasmette, pur nella sua essenzialità, un grande comfort abitativo che rappresenta alla perfezione i desideri della committenza.
Il tocco finale a completare l'opera nel suo insieme è la bella pergola estiva realizzata in legno lamellare di larice che dà continuità al porticato dell'abitazione e offre così un grande spazio esterno attrezzato e molto fruibile.
Il progetto si sviluppa su una superficie totale di 260 mq distribuiti su due piani: il sistema costruttivo Jove comprende l'impiego per la costruzione delle pareti X-LAM, dei solai XLAM e del tetto LLA.

Il comfort di una casa in legno
In una casa il comfort ambientale è dato dalla applicazione di tutte quelle misure che si possono adottare e che ci permettono di mantenere all'interno dell'abitazione un equilibrio termico.
Questi fattori sono la temperatura dell'aria, la sua umidità e la temperatura delle superfici.
Una casa di legno Jove assicura l'applicazione di queste misure ed il raggiungimento di quell'equilibrio termico che possiamo chiamare comfort. Il legno, d'altra parte, grazie alla sua leggerezza, offre molteplici possibilità sia da un punto di vista strutturale che architettonico, ma allo stesso tempo, per via dell'ottimo rapporto fra peso e resistenza, assicura la possibilità di costruire edifici sicuri e assai stabili.
Costruire in legno è una scelta responsabile quanto garantita che permette di ottenere un prodotto affidabile, protetto, evoluto oltre che esteticamente personalizzabile e piacevole.

Focus su.....
In questa realizzazione è stato utilizzato il pannello XLAM
Il pannello Xlam è composto da strati di tavole, isorientate, sovrapposte una sull’altra ed incrociate. Le tavole sono quindi incollate. Il numero degli strati del pannello Xlam dipende dalle esigenze di carattere strutturale e dal suo utilizzo: parete o solaio. In ogni caso il minimo degli strati per ottenere il corretto ed efficace comportamento fisico e meccanico che caratterizza un elemento multistrato è tre. L’elemento di collegamento tra il terreno e l’edificio in Xlam è un solaio controterra, areato, un interrato in cemento armato, piuttosto che una fondazione che consente l’appoggio dei pannelli su tutta la loro lunghezza. Il giunto legno cemento viene gestito con idonee guaine per evitare l’umidità di risalita, e la connessione della parete Xlam con la platea di fondazione è fatta con staffe metalliche angolari ancorate al legno con viti o chiodi e fissate al cemento armato con tasselli meccanici. Come pareti i pannelli X-Lam vengono considerata come un montante continuo o un pilastro di lunghezza continua. Lo spessore degli elementi di parete è determinato principalmente dai carichi verticali e dalle esigenze di rigidezza.

Redazione Abitare

Tags
seravezza
legno
villa monofamiliare
villa
jové
comfort
abitare
progetto
xlam
edificio
© 2019 , All rights reserved