FASHION/CURIOSITÀ
19.10.2020 - 12:000

Partner di successo tra Piquadro e Google Glasses

A distanza di due mesi dall’inizio del sodalizio con la start up italiana Bandyer che, insieme a Piquadro ha ideato un software in grado di fare video-chiamate con i Google Glass

Le rubriche di fashionchannel.ch: “PEOPLE”, curiosità di moda, alimentazione, cultura, travel, wedding, cinema, tendenze e gossip”

MILANO - “Siamo estremamente soddisfatti di questo esperimento” afferma Marco Palmieri, Presidente e Amministratore Delegato di Piquadro. “La tecnologia user-friendly che abbiamo applicato, con l’aiuto di Bandyer, ai Google Glasses ci ha permesso, in questi ultimi mesi, di mantenere il contatto con la nostra clientela nonostante l’impossibilità di muoversi e viaggiare. La nostra forza vendita ha trovato i clienti, soprattutto asiatici, entusiasti di poter comprare come se fossero stati nel nostro showroom. Quanto ai nostri negozi, il successo è stato ancora più grande e inatteso: l’80% delle vendite fatte con i Google Glasses si sono trasformate in acquisti e lo scontrino medio di queste vendite è stato del 30% più alto”.  

Gli occhiali digitali di Google sono stati per la prima volta utilizzati a luglio durante la Digital Fashion Week di Milano per presentare le collezioni Piquadro primavera-estate 2021 in real time. Successivamente sono partite, in contemporanea, la campagna vendite e un progetto pilota che coinvolgeva 6 mono-brad. La forza vendita in showroom e il personale dei negozi sono stati dotati di Google Glasses sui quali è caricato un software, ideato da Piquadro e Bandyer, che permette di fare video-chiamate e di mostrare alla clientela i prodotti esposti. Con una semplice chiamata da cellulare il cliente può fare un tour virtuale del negozio o dello showroom e, grazie agli occhiali digitali indossati dal personale di vendita, vedere i prodotti sul suo smartphone o sul suo computer proprio come se fosse al suo posto. L’esperienza è totalmente interattiva ma anche divertente e la clientela Piquadro ha scoperto un impiego aggiuntivo: in caso di regali, il cliente che si è eventualmente recato in negozio per concludere la vendita contatta l’amico e, invece di mandare foto, lo fa scegliere con la video-chiamata.   

Filippo Rocca, CEO di Bandyer commenta così la nuova tecnologia: “La tendenza alla quale stiamo assistendo è quella di una convergenza nei canali attraverso i quali il consumatore può effettuare i suoi ordini. On line può ricevere assistenza come se fosse in negozio e in negozio può usufruire di nuove opportunità finora esclusive dell’e-commerce. Si inserisce in questa tendenza la tecnologia da noi realizzata insieme a Piquadro per le vendite in show-room e nei negozi. Grazie a un sistema di videocomunicazione facile da utilizzare e di qualità altissima, è possibile fare vendite assistite anche a distanza. Indossando i Google Glasses il personale di vendita può mostrare i prodotti al cliente che è comodamente seduto sul divano di casa e spiegarne tutte le qualità e le funzioni”.

Grazie ai Google Glasses con tecnologia Bandyer, Piquadro mette i suoi clienti nelle condizioni di valutare da remoto i pellami, le dimensioni e i colori inaugurando una nuova frontiera dell’esperienza d’acquisto che, attraverso una delle infinite declinazioni della comunicazione digitale, mixa reale e virtuale per proporre soluzioni futuristiche e sempre più immersive e performanti.

Redazione Fashion

© 2020 , All rights reserved