Camila Raznovich
GOSSIP&CELEBRITIES
18.01.2021 - 17:000

Camila Raznovich molestata a nove anni

Camila Raznovich, ospite di "Oggi è un altro giorno", è tornata a parlare delle molestie ricevute da un amico di famiglia quando aveva solo nove anni.

Le rubriche di fashionchannel.ch: “PEOPLE”, curiosità di moda, alimentazione, cultura, travel, wedding, cinema, tendenze e gossip”

"Le molestie non sono avvenute nel periodo in cui mi trovano in Inghilterra. E' stata una molestia arrivata da parte di un amico dei miei genitori. C'erano persone pervertite...", ha dichiarato durante l'intervista con Serena Bortone.

La conduttrice ha poi rivelato di non averne mai parlato con la madre perché era sicura che il genitore avrebbe ucciso quell’uomo. "Sono convinta che se lo avessi detto a mia mamma lei sarebbe andata in prigione perché avrebbe ucciso quest'uomo. Sono stata zitta per questo motivo. L'ho fatto per proteggere mia madre", ha confidato.

Già in passato la 46enne aveva parlato di questa sua brutta esperienza e a "Vanity Fair" aveva raccontato: "Ho sempre avuto un rapporto libero con la mia fisicità. Papà mi faceva i grattini sulla schiena. E anche quella persona prese a farmeli, una sera, mentre mi teneva sulle ginocchia. Non mi sembrava strano, era un vecchio amico dei miei, il padre di uno dei miei compagni di scorribande. Le sue dita conquistarono sempre più centimetri. Successe due volte".

Camila aveva rivelato di essersi addirittura sentita in colpa per quanto accaduto. "E' stata un'esperienza che ho rimosso per anni. Ero paralizzata dalla paura. Mi chiedevo: perché lo fa a me e non alle altre bambine? E' colpa mia? A volte penso che la paura di far entrare troppo gli uomini nella mia vita dipenda da quello", aveva infine aggiunto.

Redazione Gossip

© 2021 , All rights reserved