Ph. David Glauso
SARANNO FAMOSI
16.11.2020 - 14:000

Nikita Pelizon, un'artista controccorrente con un uragano di novità

Un uragano di novità. Dalla tv ai social, Nikita Pelizon non smette di catturare l’attenzione. Bella, intraprendente e sempre più ricercata dai brand.

La redazione di fashionchannel alla scoperta di giovani talenti del mondo della moda, spettacolo e arte

Non solo immagine, perché per il 2021 ci sono tanti progetti che bollono in pentola, alcuni dei quali potrebbero stupire persino le sue migliaia di followers che la seguono sui social. D’altronde, Nikita Pelizon è stata brava a coltivare le esperienze che l’hanno portata in tv in prima serata unendole ad un mix di sensualità e provocazione mai banale. D’altronde, a lei piace stupire più con un cappello che con un vestito esagerato.

Insomma, essere sotto i riflettori è ormai la tua quotidianità…

Spesso mi accade di incontrare nei posti più impensabili persone che mi seguono, i cosiddetti fan ed ammetto che mi stupisco sempre perché nel mio intimo non credo mai di aver fatto abbastanza, pretendo moltissimo da me stessa. Ho sempre vissuto di sogni, fin da bambina. Aspettai con ansia  i 18 anni, allenandomi sulle pose nella mia cameretta tutta azzurra, a distanza di anni, ora eccomi qui, conosciuta come modella ma, non solo.

Dalla TV ai social, un successo che non conosce soste.

Non è andata di pari passo nella realtà. Per riuscire ad arrivare a lavorare con Instagram ci è voluto tempo, molta attenzione ai contenuti, agli orari di pubblicazione, all’algoritmo che cambia ogni due per tre, agli hashtag… La TV ha aiutato a crescere questo sì, ma ora è ancora più complesso: un tempo si guardava la quantità, ora si guarda molto altro. 

Il tuo profilo Instagram ha centinaia di migliaia di affezionatissimi seguaci…

Posso solo dire grazie ai miei followers, o come li chiamo spesso, “unicorni miei”, perché grazie a loro, ho una  percentuale di engagement al di sopra della media comune superati i 100k. Molto spesso mi mandano messaggi dolcissimi, dicendomi che li ho aiutati ad attrarre ciò che desideravano nella loro vita consigliandogli determinati sistemi e metodologie, altri mi seguono perché dicono che i contenuti che pubblico li aiutano  ad essere maggiormente positivi quotidianamente, oppure ricevo molti dm dalle ragazze per consigli riguardo la psicologia ed il comprendere gli uomini, sono fantastici, ed ammetto anche super profondi. Sono proprio fiera di loro ed ogni giorno la “famiglia” si allarga. 

Dicevi che il mondo di instagram è cambiato, in che senso? Come scegli le tue collaborazioni? 

Ora come ora, È importante  capire, prima di tutto perché la gente dovrebbe seguirti e come vuoi essere ricordato dai tuoi followers, insomma cosa vorresti gli venisse in mente in primis quando pensano a te. Questo serve per l’impostazione, poi c'è un mondo dietro. Una volta capito questo però, capirai che contenuti pubblicare sul tuo account più facilmente. Per le collaborazioni, faccio molta selezione all’ingresso se così si può dire: non accetto scambi merce come fanno molti pur di sentirsi influencer, non accetto di pubblicare storie già pronte per pubblicizzare un prodotto che non ho mai provato personalmente, e così via. Quest’ultimo, mi sembra davvero un comportamento meschino, falso, ed irrispettoso per chi ti dà lavoro, perché è grazie ai tuoi followers che tu lavori: senza di loro il lavoro da influencer te lo sogni. A volte per questi motivi ed altri ho pure pensato di rimuovere ogni profilo Social, ma poi sono arrivata ad una conclusione, darmi un limite max di presenza quotidiana sul web e  lavorare meno, prediligendo la qualità e l’onestà.

Insomma, la fotografia è il tuo strumento di lavoro… Ma che rapporto hai con i selfie?

sono una cosa naturale, ma ammetto che amo soprattutto i video… Mi sono un po’ stufata della foto in posa,  amo lo scatto rubato perché così fermi un’ istante di vita e lo conservi. Prediligo il video invece perché, salvi esattamente un momento di vita che potrai rivivere per sempre. E personalmente, questo non ha prezzo.

Come saranno le tue prossime settimane?

Visto il momento, salvo lavori infralockdown all’estero, mi allenerò a casa o nel parco condominiale, mi seguirà per la prima volta in vita mia un personal trainer della mia palestra fidata, e sto pensando se alcuni allenamenti farli su qualche piattaforma live oppure caricarli su YouTube o concentrarmi pienamente su altri progetti che rimando da un po’… Avevo da presentare un evento di due giorni ma causa Covid è saltato. Vedremo se la fashion week si farà, perché nel caso, mi vedrete presentare un brand emergente, https://gentlemanfinaltouch.com Incrociamo le dita!

Nikita P. è un’ artista, modella, fotomodella, intervistatrice, attrice, tentatrice, brand ambassador. Dove c’è moda, il tuo personaggio non può mancare…

Diciamo che non sto mai ferma e della  moda ho sempre amato il fatto che potevi esprimerti ed osare. Fin da adolescente amavo vestirmi particolare nonostante stessi in una piccola città dove il giudizio era all’ordine del giorno. Uscivo con tacco alto e occhiale da sole, anche se fuori era notte. Il motivo? Stavano bene con lo stile che avevo… però, per capirci, per me era anormale quando mi chiedevano “che ci fai con gli occhiali da sole a mezzanotte?”, nella mia testa era una domanda fuoriluogo.

Insomma, eri personaggio.

Più semplicemente,  mi viene naturale, fa parte di me. Quando mi vesto, non penso a mettere un capo specifico per attirare di più pervertiti che suonano il clackson, o per sentirmi fischiare dietro; anzi!  Amo semplicemente creare. 

Eppure, quando cammini non passi inosservata…

Per passare inosservata basta mettere un pantalone largo neutro, una felpa neutra lunga che copra il sedere indossando chiaramente il cappuccio avendo i capelli raccolti con coda bassa, occhiali da sole,  testa bassa, e sneakers. Camminata lenta, senza sfiancamenti, mani in tasca e l’antistupro è abbastanza assicurato. Usavo questa tecnica la sera, quando uscivo da sola in Loreto, per prendermi la pizza d’asporto, e personalmente, ha sempre funzionato. 

A cura di L. Bellini

© 2021 , All rights reserved