elisabetta rogai
CUCINA E DINTORNI
23.08.2019 - 12:000

La Terra, il vino e l’Arte

un invito per l’Artista fiorentina Elisabetta Rogai, una performance live per presentare la produzione di Arenaja, un Syrah IGT, dell’Azienda Agricola Villa Caprareccia a Bibbona, della Famiglia Galli.

Le rubriche di fashionchannel.ch: “CUCINA E DINTORNI” la rubrica dedicata alla cultura enogastronomica e al mondo dei viaggi

VILLA CAPRARECCIA - Un magico incontro, quello della Famiglia Galli con l’Artista Elisabetta Rogai, soprattutto d’arte, una famiglia che ha conservato la cura e il rispetto per la terra, facendo parlare la fantasia, unendo  le mani e la mente per creare, ma anche il cuore per vivere una favola moderna, e l’artista, che trae ispirazione dalla terra,  usa il vino prodotto dall’Azienda per dipingere dei cavalli ripresi in una folle corsa, liberi, in questo straordinario luogo, da cui si vede il mare,  cedendo alle emozioni che portano alla poesia, vivendo le immagini variegate che la natura offre, immagini sospese nel tempo, disegnate dal passare delle stagioni, il verde che muta, i colori che cambiano, i profumi della terra che fanno un concerto, appagante, unico.

In questo luogo suggestivo, circondato dalla natura, l’arte sposa  i colori di questa terra incontrando anche gli antichi sapori di questa terra, dove la chef Lia Galli, adotta una filosofia culinaria a chilometro 0, realizzando piatti raffinati, esempi perfetti di contaminazione tra cucina e arte, impiegando ingredienti naturali, autentici, coltivati nel grande orto attiguo al ristorante. Un tour di sapori, di gusto antico, di fragranze, ma anche la gioia degli occhi, dove le nuvole di lavanda in fiore,  il verde dei prati, l’abbraccio rassicurante degli olivi e i filari delle viti compongono un invito a “perdersi” nel magico mondo incantato di Villa Caprareccia per chi apprezza le antiche usanze della campagna, le origini della nostra cultura.

Note sul vino  di Gabriele Gadenz Enologo

La famiglia Galli si cimenta da piu' di 20 anni con questo vitigno, punto di forza storicamente della viticoltura della valle del Rodano ed oramai di tante altre zone del mondo dove ha acquisito grande notorietà e prestigio. Il Syrah entra già nell'uvaggio di uno dei vini simbolo di casa Galli, il Filari Dorfino, ma con Arenaja si è deciso di dare voce unicamente a questo vitigno, cercando di coglierne i tratti peculiari e l'espressività che il territorio di Bibbona sa assicurare a tutte le uve, che come il Syrah "sentono" il mare e si esaltano quando crescono a pochi chilometri da esso.

Arenaja matura 10 mesi in barriques, metà nuove metà usate e si presenta al naso con un interessante bouquet di spezie dolci e frutta nera, destinato ad acquisire complessità e spessore con il tempo. Probabilmente raggiungerà la massima armonia nel giro di 15/18 mesi dall'imbottigliamento, avvenuto solo poche settimane fa.

Redazione Food - A cura di: C. Vannuzzi

Potrebbe interessarti anche
Tags
terra
cucina
vino
arte
famiglia
galli
dintorni
arenaja
villa
syrah
© 2019 , All rights reserved