CUCINA E DINTORNI
05.10.2020 - 12:000

La moda dei ristoranti: Antica Osteria del Porto, a Lugano

Ci sono dei ritrovi che fanno la moda di un luogo. Oggi con lo chef Domenico Rezza scopriamo questo ristorante che si trova a pochi metri dalla foce del Cassarate.

Le rubriche di fashionchannel.ch: “CUCINA E DINTORNI” la rubrica dedicata alla cultura enogastronomica e al mondo dei viaggi

SPONSORED CONTENT

LUGANO - Là dove il fiume Cassarate arriva alla sua foce e si sposa con il Lago, c’è una novità. S’innesta con la storia, s’interseca nella vita dei luganesi ma con una nuova immagine e una nuova sostanza: L’Antica Osteria del Porto. Nasce da una visione, quella di Mario, dal lavoro suo e quello di Adriana. Una nuova proposta che non dimentica il passato e la cultura acquisita da questi muri e dai tre saggi platani che ogni giorno fanno da vigile guardia su questo nuovo racconto. Esisteva da sempre, sulla sponda del Cassarate, un luogo di ristoro, l’Osteria del Porto, e gli anni hanno aggiunto giustamente l’Antica.

È ultrasecolare la sua storia con radici nell’ottocento, quando lì venivano pesate le merci scaricate dai barconi e poi trasportate con i carri ai luoghi d'impiego. L’Osteria era sosta apprezzata dai lavoratori e dai viandanti. Nel corso degli anni l’Antica Osteria del Porto è diventata un ristorante di notevole livello, che nel luglio di quest’anno ha iniziato una nuova avventura. 

Un’Osteria sì, ma diversa: nei toni, nei colori, nei segni. Una proposta di carta tra l’innovazione e la tradizione, con il lago e le montagne che si fondono e s’incontrano nei menù dello Chef Domenico Rezza.

I Vini locali e Italiani saranno serviti dal nostro personale di sala. E poi, gli eventi, gli Happy hour, la terrazza esclusiva per gli eventi privati. L’idea è quella di un locale costantemente in viaggio, alla ricerca di proposte nuove, accompagnate da sorrisi e da un’ospitalità speciale.

La specialità di ottobre, presentata nel video è: fusilloni di Gragnano con cavolfiore arrosto e pecorino stagionato.

Ingredienti:
Fuselloni 80gr
Cavolfiore 50 gr
Pecorino stagionato 25gr.
Sedano 1pz
Cipolla ½
Carota 1pz
Aglio 1pz

Preparazione:
Mettere in una teglia il cavolfiore con sedano, carote, cipolla e aglio. Arrostire al forno per 2 ore a 180 gradi.
Prendere una padella per il cavolfiore, aggiungere olio e aglio, spadellare con i fusilloni. Impiattare e spolverare con il pecorino stagionato.

© 2020 , All rights reserved