Filippo_Bedogni
CUCINA E DINTORNI
19.04.2019 - 10:000

Festival del vino da Manor Food

Le miti serate primaverili sono tornate. E con loro i piacevoli momenti all’aperto, le feste estive e i barbecue. Cosa è più indicato: un vino bianco deciso o un delicato rosé?

Le rubriche di fashionchannel.ch: “CUCINA E DINTORNI” la rubrica dedicata alla cultura enogastronomica e al mondo dei viaggi

LUGANO - Una cena da amici, una cenetta a due con la persona amata o il 90° compleanno del nonno: quale vino acquistare per le varie occasioni? Manor Food sarà lieta di venirvi in aiuto. Al festival del vino, i clienti potranno farsi consigliare sulle ultimissime tendenze e gli esperti di vini di Manor Food impartiranno suggerimenti e dritte per la scelta del vino perfetto. Al festival sarà possibile degustare e scoprire una selezione di circa 120 vini, più di 80 dei quali in promozione. Il festival del vino si tiene dal 25 aprile al 19 maggio 2019 in tutti i supermercati Manor Food.

Filippo Bedogni, cantiniere di Manor Food, illustra le ultimissime tendenze del mondo enologico

A quali fra le attuali tendenze del mondo enologico guarda con particolare interesse per questa primavera/estate?

Per quest’estate guardo con particolare interesse a un’ampia scelta di vini rosé. E non mi limito a pensare a loro come un drink fresco per l’aperitivo: il rosé è ideale anche per accompagnare un pasto con eleganza.

Quali sono le novità dai vigneti svizzeri quest’anno?

In Svizzera si producono vini eccezionali. Uno vino particolarmente pregiato è il «Rosso Latino»: un rosso, per l’appunto, che il grandissimo viticoltore ticinese Guido Brivio ha vinificato appositamente per Manor Food. Un Merlot dall’intensità meravigliosa. 

Quale vino consiglia per un barbecue?

Per accompagnare la carne alla griglia, consiglio assolutamente il «Gally Assemblage Rouge» di Germanier: un vino vallesano non impegnativo, caratterizzato da delicate note aromatiche speziate.

Di cosa non si dovrebbe mai restare a secco?

Sono due i vini che in questo momento vale particolarmente la pena avere in cantina. Entrambi provengono dall’azienda Montecampo: l’aristocratico «Amarone della Valpolicella», che seduce già con il suo profumo ipnotico. E il «Ripasso della Valpolicella», prodotto secondo il metodo tradizionale: un vino robusto, fruttato, complesso e carico di emozioni.

Redazione Food

Potrebbe interessarti anche
Tags
manor food
vino
food
manor
festival
vini
mondo
festival vino
rosé
tendenze
© 2019 , All rights reserved